Home » Aggiornato » Esperta/o di valutazione degli apprendimenti e delle competenze (EVAC)

Novità

Nuovo canale Telegram di Itinera Formazione. Uno strumento semplice ed efficace che consente di essere sempre informati sulle novità e le offerte della nostra Agenzia Formativa.

Social

  • Facebook
  • Twitter
  • Telegram
Updated

Esperta/o di valutazione degli apprendimenti e delle competenze (EVAC)

  • Sede svol­gi­men­to: Livorno; le atti­vi­tà cor­sua­li potran­no esse­re sosti­tui­te con moda­li­tà di for­ma­zio­ne a distan­za, median­te siste­mi di aule vir­tua­li tele­ma­ti­che in appli­ca­zio­ne dei D.P.C.M. per il con­te­ni­men­to del Covid19 e del­la Circolare AOOGRT/PD Prot. 0116142 del 24 Marzo 2020.
  • Scadenza iscri­zio­ni: ore 18.00 del 01/04/2022
  • Descrizione e sboc­chi occu­pa­zio­na­li: abi­li­ta­zio­ne al ruo­lo. Il supe­ra­men­to dell’esame fina­le con il rila­scio di un cer­ti­fi­ca­to di com­pe­ten­ze con­sen­te l’accesso al ruo­lo di Esperta/o di valu­ta­zio­ne degli appren­di­men­ti e del­le com­pe­ten­ze (EVAC) che richie­de l’obbligatorietà dell’iscrizione nell’elenco regio­na­le degli esper­ti di valu­ta­zio­ne degli appren­di­men­ti e del­le com­pe­ten­ze di cui all’ar­ti­co­lo 66 decies, com­ma 7 del Regolamento 8 ago­sto 2003, n.47/R e smi. All’interno di strut­tu­re for­ma­ti­ve orga­niz­za e imple­men­ta il pro­ces­so di valu­ta­zio­ne degli appren­di­men­ti, garan­ten­do­ne la coe­ren­za rispet­to agli stan­dard defi­ni­ti a livel­lo regio­na­le. Può inol­tre svol­ge­re atti­vi­tà di valu­ta­zio­ne e sele­zio­ne dei progetti/offerte per la rea­liz­za­zio­ne di per­cor­si for­ma­ti­vi finanziati/riconosciuti qua­le com­po­nen­te del Nucleo di valu­ta­zio­ne inca­ri­ca­to dall’amministrazione regionale.
  • Requisiti mini­mi di acces­so:
    1. tito­lo di istru­zio­ne secon­da­ria supe­rio­re + com­pro­va­ta espe­rien­za nel cam­po del­la valu­ta­zio­ne dell’apprendimento e/o dell’analisi, rico­stru­zio­ne e valu­ta­zio­ne del­le com­pe­ten­ze di alme­no 6 anni, oppure
    2. lau­rea + com­pro­va­ta espe­rien­za nel cam­po del­la valu­ta­zio­ne dell’apprendimento e/o dell’analisi, rico­stru­zio­ne e valu­ta­zio­ne del­le com­pe­ten­ze di alme­no 4 anni oppure
    3. lau­rea spe­cia­li­sti­ca + com­pro­va­ta espe­rien­za nel cam­po del­la valu­ta­zio­ne dell’apprendimento e/o dell’analisi, rico­stru­zio­ne e valu­ta­zio­ne del­le com­pe­ten­ze di alme­no 2 anni.
  • E’ inol­tre neces­sa­rio il pos­ses­so dei seguen­ti requi­si­ti, anche ai fini del­la suc­ces­si­va iscri­zio­ne all’elenco regio­na­le EVAC
    1. resi­den­za in Italia. Gli stra­nie­ri extra­co­mu­ni­ta­ri devo­no esse­re in pos­ses­so di un per­mes­so di sog­gior­no in cor­so di vali­di­tà. Per la veri­fi­ca del livel­lo di com­pe­ten­za in ingres­so per i cit­ta­di­ni stra­nie­ri si riman­da al para­gra­fo B.1.2.1 del­la dgr 988/2019 e ss.mm.ii. Per i cit­ta­di­ni stra­nie­ri (comu­ni­ta­ri ed extra­co­mu­ni­ta­ri) è indi­spen­sa­bi­le la cono­scen­za del­la lin­gua ita­lia­na alme­no al livel­lo B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restan­do obbli­ga­to­rio lo svol­gi­men­to del­le spe­ci­fi­che pro­ve valu­ta­ti­ve in sede di sele­zio­ne, ove il can­di­da­to già non dispon­ga di atte­sta­zio­ne di valo­re equi­va­len­te, come disci­pli­na­to al para­gra­fo B.1.2.1. del­la DGR 988/2019 e ss.mm.ii;
    2. età non infe­rio­re a 18 anni;
    3. assen­za di con­dan­ne pena­li pas­sa­te in giu­di­ca­to per i rea­ti con­tro la PA di cui al Libro II, Titolo II, Capi I e II del codi­ce pena­le e per i rea­ti di cui agli arti­co­li 635 ter, 635 quin­quies, 640, 640 bis e 646;
    4. assen­za di con­dan­ne pas­sa­te in giu­di­ca­to per rea­ti che pre­ve­do­no qua­le pena acces­so­ria l’in­ter­di­zio­ne dai pub­bli­ci uffi­ci e l’in­ca­pa­ci­tà di con­trat­ta­re con la pub­bli­ca amministrazione.
  • I par­te­ci­pan­ti ai cor­si devo­no pos­se­de­re i requi­si­ti sud­det­ti alla data di pre­sen­ta­zio­ne del­la doman­da di iscri­zio­ne al cor­so pre­sen­ta­ta all’organismo formativo.
  • Struttura, con­te­nu­ti, perio­do di svol­gi­men­to del cor­so: 150 ore com­ples­si­ve di cui 30 ore di FAD-TRIO. I con­te­nu­ti sono: 
    1. Basi nor­ma­ti­ve e tipo­lo­gie di cer­ti­fi­ca­zio­ni (EQF e SRC): 24 ore.
    2. Progettazione dei per­cor­si for­ma­ti­vi per com­pe­ten­ze: 18 ore.
    3. Il pro­ces­so di valu­ta­zio­ne: archi­tet­tu­ra e rea­liz­za­zio­ne pro­ve di valu­ta­zio­ne: 30 ore
    4. L’esame fina­le dei per­cor­si di for­ma­zio­ne: 28 ore.
    5. Individuazione e vali­da­zio­ne: 20 ore.
  • Per ave­re acces­so all’e­sa­me fina­le è neces­sa­ria la fre­quen­za di alme­no il 80% del mon­te ore com­ples­si­vo pari a 120 ore. Il cor­so si svol­ge­rà nel perio­do marzo/maggio 2022.
  • Modalità di iscri­zio­ne e docu­men­ti da pre­sen­ta­re: le doman­de di iscri­zio­ne, debi­ta­men­te com­pi­la­te, redat­te su appo­si­ti modu­li, dovran­no esse­re pre­sen­ta­te all’Ufficio dell’Agenzia Formativa Itinera Formazione Via Borra n. 35 dal­le 09:00 alle 13:00 e dal­le 15:00 alle 18:00 dal lune­dì al vener­dì entro la data di sca­den­za repe­ri­bi­le sul cata­lo­go dell’offerta for­ma­ti­va al seguen­te link https://servizi.toscana.it/RT/catalogo-formativo/#/catalogo/ricerca .
    Le doman­de di iscri­zio­ne pos­so­no esse­re con­se­gna­te a mano, o invia­te, per posta, accom­pa­gna­te dal­la foto­co­pia del docu­men­to d’identità. Il sog­get­to che invia la doman­da per posta è respon­sa­bi­le del suo arri­vo all’Agenzia for­ma­ti­va Itinera Formazione, entro la sca­den­za sopra indi­ca­ta. Non fa fede il tim­bro postale.
  • Documenti richie­sti per l’iscrizione:
    1. Domanda di iscri­zio­ne su appo­si­to modu­lo pre­stam­pa­to repe­ri­bi­le pres­so Associazione Itinera Formazione — Via Borra, 35 Livorno Tel. 0586/894563 o su sito web www.itinera-formazione.info;
    2. foto­co­pia del docu­men­to di identità;
    3. la foto­co­pia del tito­lo di stu­dio o auto­cer­ti­fi­ca­zio­ne e docu­men­ta­zio­ne aggiun­ti­va per com­pro­va­re l’e­spe­rien­za nel cam­po del­la valu­ta­zio­ne degli appren­di­men­ti (vedi requi­si­ti minimi);
    4. Curriculum vitae in for­ma­to Europeo e aggior­na­to con tito­li di stu­dio ed espe­rien­ze nel set­to­re (vedi requisiti);
    5. per i cit­ta­di­ni stra­nie­ri extra­co­mu­ni­ta­ri: per­mes­so di sog­gior­no in cor­so di vali­di­tà; even­tua­le cer­ti­fi­ca­zio­ne livel­lo ita­lia­no B1 (vedi requisiti);
    6. auto­cer­ti­fi­ca­zio­ne con­te­nen­te: assen­za di con­dan­ne pena­li pas­sa­te in giu­di­ca­to per i rea­ti con­tro la PA di cui al Libro II, Titolo II, Capi I e II del codi­ce pena­le e per i rea­ti di cui agli arti­co­li 635 ter, 635 quin­quies, 640, 640 bis e 646; assen­za di con­dan­ne pas­sa­te in giu­di­ca­to per rea­ti che pre­ve­do­no qua­le pena acces­so­ria l’in­ter­di­zio­ne dai pub­bli­ci uffi­ci e l’in­ca­pa­ci­tà di con­trat­ta­re con la pub­bli­ca amministrazione.
  • Costi: La quo­ta a cari­co dei cor­si­sti è di € 800,00 com­pre­sa IVA. La quo­ta comprende: 
    • fre­quen­za al cor­so come sopra descrit­to, veri­fi­che inter­me­die ed esa­mi finali;
    • mate­ria­le didat­ti­co indi­vi­dua­le, mate­ria­le didat­ti­co col­let­ti­vo, attrez­za­tu­re, assi­cu­ra­zio­ne con­tro gli infortuni.

Accreditamenti

banner-fonter

banner-fondoprofessioni

banner-foncoop

Forte

 

Certificazione

SGS ISO 9001